21/10/2014
Week-end sottotono per Andrea Roda a Estoril

Il campionato 2014 di Andrea Roda si chiude con un difficile fine settimana disputato in Auto GP sul circuito di Estoril. Il comasco, arrivato matematicamente ancora in lotta per il secondo posto nella classifica generale, si è dovuto accontentare a motori spenti della quarta piazza, per pochi punti fuori dal podio finale che avrebbe invece meritato per i progressi fatti nel corso dell’anno. Le prove libere, riunite in una sola sessione da 45 minuti, si sono disputate sul bagnato, non premettendo al comasco di trovare i giusti riferimenti con la pista. Nella prima parte di qualifiche, sull’asciutto, Andrea ha dovuto rodare le pastiglie dei freni, non potendo andare subito a trovare il proprio limite. Con il sesto tempo ottenuto in qualifica, Andrea ha concluso gara 1 arpionando il quinto posto. Autore di una grande partenza in gara 2, Roda ha battagliato nelle prime curve con Antonio Pizzonia per la terza posizione, salvo doversi arrendere a grossi problemi di guidabilità della propria vettura.

Andrea Roda: “Sicuramente torno a casa deluso dal Portogallo. Le aspettative erano ben diverse visto come si erano evolute le cose nella prima metà di stagione con i podi e la vittoria arrivata a Zeltweg. Dal Nurburgring poi qualcosa ha iniziato ad andare storto. Tutt’ora non riesco a capire cosa sia successo sulla mia macchina ad Estoril. Rispetto ai test che avevo svolto qui qualche settimana fa, la vettura era inguidabile. Abbiamo provato a spostare il bilanciamento della frenata, ma anche l’usura degli pneumatici, punto che è sempre stato il nostro forte sino a qui, non ha funzionato. Mi spiace non aver potuto ottenere l’obiettivo che mi ero prefissato, ma la soddisfazione rimane almeno quella di essere il miglior italiano classificato in campionato”.
Lingua

Social

Gallery
Video
Sponsor
  • _Sponsor 2017

  • © Andrea Roda 2017
    Cookie & Privacy policy >>
    Webdesign
    FRI-WEB 2017